Amministrative, l’esempio e il messaggio del PdF: la vita per ridare vita all’Italia

Il Popolo della Famiglia, ancora una volta, in occasione di queste amministrative, è sceso in campo. Nella continuità di un percorso che mira a intercettare un voto libero capace di dar forza a chi vuole una politica realmente rappresentativa dei bisogni e delle aspirazioni della gente, e che non sia espressione del pensiero unico del Palazzo. Una politica in cui le competenze di ognuno siano messe al servizio della collettività puntando al bene comune, nel nome di una politica che esalti e metta al centro la vita. La politica segna la nostra esistenza e non si può restare a guardare; non basta lamentarsi. Altrimenti la politica si occuperà di noi e lo farà, come ha sempre fatto finora, nel peggiore dei modi.  Questo Paese non ha più tempo da perdere, ha bisogno di un salto di qualità netto, partendo da coloro che nelle istituzioni hanno la responsabilità di rappresentare il popolo italiano. Il Popolo della Famiglia, rispetto alla sua nascita, non si Leggi tutto…

OSTIA, FESTIVAL VAGINA: DI MATTEO (PDF), “LA DONNA COME OGGETTO NON E’ CULTURA, MA IDEOLOGIA”

OSTIA, FESTIVAL VAGINA: DI MATTEO (PDF), “LA DONNA COME OGGETTO NON E’ CULTURA, MA IDEOLOGIA” “Vigileremo affinché simili manifestazioni non impongano una pericolosa deriva ideologica” Nicola Di Matteo, vice presidente e coordinatore nazionale del Popolo della Famiglia (PdF), esprime una dura critica per l’organizzazione nel prossimo weekend a Ostia (Roma) del Festival della Vagina Felice: “Come cittadini di Roma riteniamo che un evento del genere sia grave e indegno non solo per i credenti – in quanto volgare e irrispettoso e inoltre organizzato proprio nei giorni in cui si festeggia Santa Monica, patrona di Ostia, e Sant’Agostino nel luogo dove la santa ha passato i suoi ultimi giorni di vita – ma anche per tutti coloro che rispettano veramente la donna. In questi giorni, infatti, si parla giustamente della condizione in cui si trovano le donne afghane maltrattate e umiliate, mentre permettiamo che continuamente, nel nostro Paese e anche nella nostra città, la donna venga ridotta esclusivamente ad un corpo-oggetto, Leggi tutto…

Famiglia, Di Matteo (PdF): diciamo famiglia al singolare, non tutto lo è

“Famiglia, al singolare! Al singolare, per non cadere nel tranello di chi sostiene che tutto sia famiglia, affinché nulla lo sia veramente”. E’ quanto ha dichiarato Nicola Di Matteo, vicepresidente e coordinatore nazionale del Popolo della Famiglia (PDF), in vista della Giornata Internazionale della Famiglia, che sarà celebrata domani 15 maggio in tutto il mondo. “La famiglia, e lo riconosce l’articolo 29 della nostra Carta Costituzionale, è solamente quella fondata sul matrimonio». Di Matteo ha ricordato inoltre le parole di papa Francesco: “La famiglia insegna a non cadere nell’individualismo ed equilibrare l’io con il noi. È lì che il ‘prendersi cura’ diventa un fondamento dell’esistenza umana e un atteggiamento morale da promuovere, attraverso i valori dell’impegno e della solidarietà”. Da parte sua Gianpaolo Furlan, presidente del Circolo di Padova del PDF, ha sottolineato come “ancora oggi tutti noi siamo costretti a cambiare le nostre abitudini a causa della pandemia in corso, e la famiglia ha in gran parte assorbito i Leggi tutto…

Ddl Zan, Concertone: Di Matteo (PdF), “Ormai è Fedez il vero leader del Pd, Letta in confronto è un dilettante”

“IL NOSTRO SOSTEGNO A JACOPO COGHE DI PRO VITA PER IL SUO IMPEGNO NELLA DIFESA DEI PRINCIPI DI LIBERTA’” “Il monologo di Fedez al concerto del Primo Maggio? Ormai è chiaro che è lui il vero leader del Pd, Letta è un dilettante in confronto”. E’ quanto ha dichiarato Nicola Di Matteo, vicepresidente e coordinatore nazionale del Popolo della Famiglia (PdF), a proposito delle parole pronunciate ieri dal rapper a favore del ddl Zan sul palco del Concertone per la festa dei Lavoratori in diretta sulla Rai. “Ora è chiaro a tutti che i veri leader della sinistra non sono i segretari di partito, ma gli influencer dei social e delle televisioni che riempiono tutti gli spazi mediatici a supporto di una legge sbagliata e liberticida. Usano parole e argomenti che dileggiano la stessa Chiesa cattolica, oltre che gli avversari politici, rei di opporsi democraticamente all’approvazione di un ddl che mira a silenziare e colpire il dissenso nei confronti dell’agenda Leggi tutto…

A Roiate il PdF mette in risalto la denatalità: 500 euro per ogni nuova nascita

A ROIATE IL POPOLO DELLA FAMIGLIA METTE IN RISALTO IL PROBLEMA DELLA DENATALITÀ: 500 EURO PER OGNI NUOVA NASCITA. Venerdì 23 aprile all’ordine del giorno del Consiglio Comunale svoltosi a Roiate, alle ore 17, c’era ed è stata discussa, la proposta avanzata dal gruppo consiliare del Popolo Della Famiglia, che prevede un contributo mensile di durata triennale con fondi comunali per le nuove nascite. Il Sindaco non ha potuto pienamente accogliere la proposta adducendo come motivazione la mancanza di risorse economiche. Tuttavia ha dato la disponibilità di un contributo di 500 euro, una tantum, per ogni nuova nascita.  La richiesta non è quindi caduta nel vuoto. I consiglieri Alessandra Trigila (capogruppo) Gilda Lombardi e  Francesco Garroni Parisi rimarcano come lo  spopolamento del territorio sia inevitabile se non si dà una mano alla famiglia, e come  ogni opera pubblica si rivelerà inutile senza ricambio generazionale. Inoltre prendono atto del clima di collaborazione e di ascolto reciproco nei quali si è svolta la Leggi tutto…

Ambiente: il PdF contro l’inceneritore a Bari, domani la decisione del TAR

DI MATTEO (PDF): “PRESIDENTE EMILIANO, NON DOVEVATE DIFENDERE LA SALUTE?” “Continua la strategia scellerata della giunta regionale pugliese in materia di ambiente: come succede a Taranto per l’ILVA, anche a Bari si sta cercando di imporre la costruzione di un inceneritore di rifiuti senza tenere in minima considerazione le legittime preoccupazioni dei cittadini che abitano nell’area interessata dal progetto”. E’ quanto denuncia il coordinamento regionale pugliese del Popolo della Famiglia (PdF), in vista della decisione domani del Tar in merito alla legittimità e regolarità amministrativa della scelta della giunta Emiliano di non assoggettare la costruzione del nuovo impianto alla procedura di Valutazione Impatto Ambientale (VIA), nonostante le modifiche proposte dall’azienda costruttrice dell’opera. “Se, come asserito dalla Regione, le modifiche proposte escludono ‘potenziali impatti negativi’, che problema ci sarebbe a passare per la procedura di VIA?”, domanda il PdF pugliese. “Inoltre, la logica del buon senso avrebbe suggerito di coinvolgere anche la Conferenza dei servizi, per tentare di rendere la decisione Leggi tutto…

Roiate (Rm): Mozione del popolo della famiglia a sostegno della maternità. Di matteo (PdF): “Il dramma della denatalità anche nella valle dell’aniene”

Il gruppo consiliare del Popolo della Famiglia al comune di Roiate (Roma) ha presentato una mozione sul sostegno della maternità in vista della prima riunione di quest’anno del Consiglio comunale del piccolo centro della Valle dell’Aniene, che si svolgerà venerdì prossimo 23 aprile nel Palazzo Comunale. “La nostra proposta”, spiegano i tre consiglieri del PdF Alessandra Trigila, Gilda Lombardi e Francesco Garroni Parisi, “è motivata dalla costante decrescita demografica: dal 2014 al 2019, la popolazione di Roiate è diminuita di 85 persone, pari ad oltre l’11%, e rispecchia la drammatica tendenza dei centri abitati della Valle dell’Aniene e in generale di tutto il territorio nazionale. Il contributo comunale per la maternità consentirebbe alle madri, in particolare se prive di attività lavorativa, di affrontare l’arrivo di un figlio con maggiore serenità e fiducia nel futuro”. “L’emergenza epidemiologica da Covid 19”, sottolinea Nicola Di Matteo, vicepresidente e coordinatore nazionale del PdF, “ha dimostrato come la famiglia sia la cellula fondamentale su cui Leggi tutto…

Roma, manifestazione ristoratori: Solidarieta’ del P.d.F. alle forze dell’ordine. Di Matteo: “condanniamo le violenze, causate da gruppi di provocatori”

“Il Popolo della Famiglia esprime solidarietà alle Forze dell’Ordine che ieri sono state aggredite a Roma, durante la manifestazione ‘Io Apro’ organizzata da ristoratori ed esercenti commerciali”. E’ quanto ha dichiarato Nicola Di Matteo, vicepresidente e coordinatore nazionale del Popolo della Famiglia (PdF) e vicesegretario provinciale di Roma del sindacato di polizia MOSAP. “I ristoratori sono giustamente stanchi ed esasperati a causa delle chiusure delle loro attività per l’emergenza pandemica, ma condanniamo ogni tipo di violenza e chiediamo a tutti, anche a coloro che legittimamente intendono manifestare, di rispettare sempre le regole. Ieri, in particolare, nella manifestazione romana si sarebbero infiltrati dei gruppi di facinorosi, con lo scopo di alzare la tensione e creare disordini. Invitiamo i ristoratori e gli esercenti a tenere a distanza questi provocatori, augurando loro di poter presto riprendere regolarmente le proprie attività. E ringraziamo Polizia, Carabinieri e Forze dell’Ordine per il loro prezioso contributo alla sicurezza di tutti”.

Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie

Oggi primo giorno di primavera, si celebra la Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Questa è la dimostrazione di come dal dolore per la morte di chi è diventato vittima di una pallottola di mafia, può nascere la voglia di ricordare e dare nuova linfa e forza alle coscienze. Nessuno muore davvero finché vive nel nostro ricordo. Nessuna mafia vince se la combattiamo.

Un popolo che prosegue la battaglia

La politica fa parte delle nostre vite eppure siamo spesso portati a considerarla come una cosa che non ci riguarda, lontana da noi, troppo complicata o addirittura cinica e opaca. Siamo indotti nell’errore quando consideriamo la politica in modo superficiale, quando la riduciamo alle campagne elettorali e all’attività dei politici in cerca di voti, quando pensiamo che significhi solamente andare a votare per eleggere il politico di turno che probabilmente ci deluderà. Perché il Popolo della Famiglia continua il suo operato? Perché è un popolo che continua a fare esperienza di chiarezza in quanto in questa nostra realtà, chiamata Italia, dove non c’è più nulla, non c’è lealtà, non c’è passione, non c’è amore, non c’è addirittura: un padre e una madre. Ecco che bisogna essere forti e continuare la “buona battaglia”. Il Popolo della Famiglia è un popolo che punta all’onestà in modo da fare l’interesse di tutti. Certo è una qualità importante ma difficile da praticare, soprattutto, in Leggi tutto…